Elezioni politiche 2022

0
434

per la XIX legislatura del Governo del nostro Paese.

siamo alla vigilia delle elezioni politiche dalle quali scaturirà la XIX legislatura del Governo del nostro Paese. Una crisi ferragostana anomala accompagnata da un’altrettanta anomala campagna elettorale infuocata all’unisono con il tempo meteorologico.

Il CIF, in quanto associazione, si colloca accanto alle altre associazioni, quali sono i partiti, contemplate nella nostra Costituzione strumenti di costruzione della democrazia e avvaloramento dei principi costituzionali. Va da sé che i cattolici costituiscono la maggioranza, almeno numerica, della popolazione italiana e va da sé che il loro voto sia conteso da questa o altra parte.

Questa campagna elettorale registra una particolarità segnalata dal silenzio del mondo cattolico ed anche da quello delle gerarchie della Chiesa indicato dai diversi commentatori politici come assenza o indifferenza.

Per questo è stata preparata la nota allegata che, pur estranea alla diatriba politica partitica, individua, secondo le indicazioni contenuta nella Nota Dottrinale della Congregazione per la Dottrina della Fede (24 novembre 2002, circa alcune questioni riguardanti l’impegno e il
comportamento dei cattolici nella vita politica), un metodo al quale dovrebbe attenersi chiunque sarà chiamato a governare il Paese e che dovrebbe trasversalmente guidare tutte le scelte politiche.

La Nota della Congregazione afferma: «la legittima libertà politica dei cattolici è la libertà di scegliere «tra le opinioni politiche compatibili con la fede e la legge morale naturale, quella che secondo il proprio criterio meglio si adegua alle esigenze del bene comune. Il suo fondamento non è l’idea relativista secondo la quale tutte le concezioni dell’uomo e della vita sociale hanno lo stesso valore, ma il fatto che le attività politiche mirano alla realizzazione concreta del bene umano in un contesto storico, geografico, economico, ecc. molto concreto.
Da ciòsegue, generalmente, che esistano diverse possibilità concrete di realizzare lo stesso bene umano, tra le quali è lecito scegliere quella che sembra più adeguata alle circostanze concrete». (Fin qui la nota).

Di seguito trovi due documenti uno più breve inviato dalla segreteria nazionale ai segretari dei partiti che si presentano in questa competizione elettorale e uno più lungo ad uso interno per le nostre aderenti.

Documento versione breve inviata ai partiti 
Documento versione lunga