Migranti: crimini di guerra contro i diritti umani

0
114

Presentato un esposto alla Corte dell'Aja - Comunicato Stampa - Roma, 18 gennaio 2022

“Giuristi e funzionari legali hanno depositato un esposto alla Corte dell’Aja chiedendo di accertare le responsabilità delle autorità libiche – dell’Italia e di Malta come  presunti complici per aver fornito risorse e attrezzature -, nell’operazione di recupero dei migranti in mare al fine di intercettarli e riportarli nei campi di detenzione libici” cosi Renata Natili Micheli, Presidente nazionale del Centro Italiano Femminile.

Che aggiunge “Finalmente qualcuno si muove non solo nella denuncia, supportata da documenti e testimonianze, ma nel chiedere espressamente di accertare i fatti quali crimini commessi contro i migranti usati  dai libici come risorsa per raggiungere obiettivi politici e militari”.