Una didattica interculturale per l’inclusione e la valorizzazione delle differenze

0
242

Progetto per la formazione Docenti 2018

La crescente presenza di ragazzi di origine straniera nella scuola italiana registra, a livello statistico, difficoltà di inserimento scolastico e di ritardo nell’apprendimento, con conseguenti situazioni di ineguaglianze e di discriminazioni. Inoltre, alla luce dei recenti atti terroristici, al fine di contrastare i fenomeni di radicalizzazione in atto in  Europa e nel mondo, è in corso di elaborazione, in Italia, una legge che prevede una formazione nel campo della conoscenza e della didattica interculturale, attenta soprattutto alle seconde generazioni. A tal proposito il CIF ha proposto un Corso di formazione per docenti di tutte le discipline di scuola media primaria e/o secondaria dal titoloUna didattica interculturale per l’inclusione e la valorizzazione delle differenze”. Tale corso, organizzato secondo la direttiva 170/2016, rientra nell’ambito tematico, proposto dal MIUR, relativo al Dialogo interculturale ed interreligioso. Obiettivo del Corso era fornire gli strumenti teorici e metodologici necessari a fronteggiare le sfide di una società, di fatto multietnica, valorizzando le differenze e favorendo la reciproca interazione e  contaminazione tra diversità etniche, presenti nella comunità scolastica. Il Corso mirava altresì a combattere stereotipi e pregiudizi che alimentano xenofobie e razzismi con la conseguente marginalizzazione delle diversità. Il Corso della durata di 20 ore, si è tenuto nell’anno 2018 e si è svolto con  lezioni frontali, circle time, attività laboratoriali. La parte teorica ha riguardato l’intercultura affrontata nella prospettiva di rivoluzione antropologica, come esigenza di una rinnovata forma mentis e come cambiamento negli stili di vita al fine di costruire un nuovo modello di convivenza sociale e di collaborazione tra popoli e culture. (Docente: Angela Giustino). Gli aspetti metodologici hanno riguardato: a) le tecniche per creare interazione tra diversità nelle classi b) l’attività laboratoriale  esplorativa del sé al fine di migliorare la comunicazione e i rapporti interpersonali.(Docente: Alexandra Palamidesi). Responsabile Scientifica del Progetto: prof.ssa Giustino Angela (Università degli Studi di Napoli “Federico II”).