Un nuovo Mosè

0
200

In questi giorni di sofferenza ricordiamo che il senso della vita e della morte lo si trova solo nell'esperienza spirituale - Comunicato stampa - Roma, 26 marzo 2020

“Quando guarderemo da lontano a questi giorni di grande trepidazione e sofferenza, probabilmente saremo colpiti dal fatto che come sempre la nostra speranza di futuro ha bisogno di un Mosè capace di farci attraversare le acque turbinose del presente”. Così Renata Natili Micheli, Presidente nazionale del Centro Italiano Femminile, che conclude: “L’uomo si caratterizza per la facilità con la quale sa individuare delle facili evasioni dimentico che il senso della vita e della morte lo si trova solamente attraverso l’esperienza spirituale che permette di percepire il soffio eterno nella propria vita”.