Ora pensiamo ai nostri figli

0
83

Tante le aspettative dopo la tre giorni di Bruxelles ma l'importante è non dimenticare le famiglie, luogo di vita - Comunicato stampa - Roma, 23 luglio 2020

“Come sempre il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto a seconda del punto di osservazione e della finalità che si vuole raggiungere: azione di propaganda o di verità. Dopo la tre giorni a Bruxelles il risultato: tanti i soldi, tante le necessità, tanta la storia delle riforme incompiute che come il debito gravano sulle nostre aspettative”. E’ tanto chiedere a chi deciderà il da farsi, di non dimenticare la famiglia che è il primo contribuente del Paese, il luogo ove si formano le nuove generazioni, il pagatore più affidabile del debito nostrano?”. Così Renata Natili Micheli Presidente nazionale del Centro Italiano Femminile che conclude: “Le famiglie italiane mai costituiscono l’opposizione: piuttosto per loro natura, essendo il luogo della “vita” sono aperte all’attesa di futuro”.