Maternità, svolta per il congedo: allo studio 6 mesi, uno per i padri

0
157

Dalla conciliazione dei tempi vita-lavoro alla condivisione delle cure familiari - QuiFinanza 17/1/2020

Il Governo studia la possibilità di estendere il congedo obbligatorio per la nascita e l’adozione di un figlio da cinque a sei mesi prevedendo che il papà ne utilizzi il 20%, un mese.
Le nuove norme, se si troveranno le risorse necessarie, potrebbero essere inserite nella prossima legge di Bilancio e andrebbero nella direzione di “passare dalla conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro che in genere pesa tutta sulle donne alla condivisione delle cure familiari”, spiega la sottosegretaria al Lavoro Francesca Puglisi.

Leggi l’articolo

VAI A TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RASSEGNA STAMPA