Le donne si rivolgono a Draghi

0
546

Affinchè la parità di genere non resti solo un punto dell'agenda dei governi - Comunicato Stampa - Roma, 8 febbraio 2021

“C’è una guerra in atto nel nostro Paese e le donne la combattono in prima fila. Esse sono vittime di una violenza continuata che vuole colpire nel corpo la loro soggettività, la domanda di protagonismo, la richiesta di uguaglianza reale sia essa sociale che politica.” Così Renata Natili Micheli Presidente Nazionale del Centro Italiano Femminile che aggiunge: “Malgrado ciò non si va oltre la condanna di rito e la disapprovazione di maniera”. La Presidente conclude “le donne del Centro Italiano Femminile si rivolgono al Presidente incaricato Mario Draghi perché, con il sano pragmatismo che contraddistingue tutto il suo impegno, ponga mano a quella che è stata, almeno fino ad ora, soltanto un punto dell’agenda dei governi che si sono succeduti: la parità di genere”.