DONNE D’ITALIA. Il Centro Italiano Femminile, la Chiesa, il Paese dal 1945 agli anni Duemila

0
137

di MARIA CHIAIA - Edizioni Studium Roma - 2015

NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA E AMPLIATA

Presentazione di Maria Pia Campanile Savatteri
Introduzione di Patrizia Gabrielli

Il volume, dedicato alla storia del Centro Italiano Femminile, una delle principali associazioni dell’Italia repubblicana, aggiunge una nuova tessera a quel mosaico di memorie collettive e individuali che hanno permesso alla narrazione storica di recuperare e salvaguardare un patrimonio di esperienze politiche e umane.

La prima parte raccoglie “i detti e i fatti” delle donne cattoliche, sullo sfondo degli eventi salienti della storia italiana e della Chiesa. L’Italia repubblicana alla sua nascita ha trovato il supporto dell’associazionismo femminile di massa, tra cui il Cif, decisivo per la ricostruzione materiale e morale del Paese e per l’evoluzione della condizione femminile, che ha segnato lo sviluppo della società. La seconda parte raccoglie alcuni editoriali dell’autrice pubblicati su «Cronache e opinioni», utili per ricostruire la temperie degli anni Novanta e il contesto contraddittorio e problematico di una stagione difficile.

Questa seconda edizione, completamente rielaborata e ampliata, arriva a toccare gli anni Duemila e raccoglie in un capitolo frammenti della intensa e variegata storia locale, preludio per una ricostruzione più organica.

La testimonianza di Tina Anselmi e Nilde Iotti e le interviste a Marisa Rodano, Paola Gaiotti, Rosa Russo Iervolino confermano l’infaticabile passione con cui le “donne d’Italia” da sponde diverse hanno lottato per i loro diritti e dato un apporto determinante alla vita democratica.