Da amor di patria a nazionalismo il passo è breve

0
110

A proposito dell'ultimo episodio accaduto in Germania - Comunicato Stampa - Roma, 21 febbraio 2020

“Suprematismo, populismo, patriottismi, nazionalismo  e chi più ne ha più ne metta, parole che condividono un’unica accezione culturale: considerare la patria non un fatto culturale ma solo politico e quindi gestione di un territorio geograficamente significato dai confini” cosi Renata Natili Micheli, Presidente Nazionale del Centro Italiano Femminile a proposito dell’ultimo episodio accaduto in Germania  che si inserisce nell’agghiacciante matematica dei ventimila attentati di matrice di estrema desta accaduti in Germania e che hanno causato più di 1100 vittime di violenza fisica. E conclude “le piccole patrie appassionano solo i piccoli cuori ma sono sempre foriere di grandi tragedie”.