Sei in >> HOME / Comunicati / 2018cs / navediciotti /
Stallo nave Diciotti: il corpo delle donne ostaggio, diventa soggetto politico.
Roma, 25 Agosto 2018

Il Ministro degli Interno Matteo Salvini dichiara di essere tranquillo e in coscienza rispetto alla decisione assunta di tenere bloccati sulla nave Diociotti 150 migranti  da ormai 11 giorni nel porto di Catania.

La Presidente del Centro Italiano Femminile, Renata Natili Micheli,  in merito alle dichiarazioni di Salvini, dichiara: «L'espressione  del Ministro dell'interno che fa riferimento alla coscienza, richiama inevitabilmente il commento di Alessandro Manzoni riguardo   all'atteggiamento di Don Abbondio che ha, quasi da subito deciso di obbedire ad un ordine ingiusto fattogli pervenire da Don Rodrigo tramite  i Bravi». E prosegue:  «Leggiamo infatti che Don Abbondio: "Fece un rapido esame, se avesse peccato contro qualche potente, contro qualche vendicativo; ma, anche in quel turbamento, il testimonio consolante della coscienza lo rassicurava alquanto..."

E conclude: ‘Così va il mondo così vanno gli uomini. Historia Eadem, sed aliter'.